Come decorare al meglio la tavola usando gli addobbi giusti

come decorare al meglio la tavola

Come decorare al meglio la tavola usando gli addobbi giusti

Come decorare al meglio la tavola per stupire i tuoi ospiti con addobbi dalle fattezze caratteristiche, uniche e di design? Scegliendo i prodotti giusti che vadano a esaltare le portate e gli altri componenti di arredamento. Non è semplice ottenere l’effetto “Wow” ma una volta riusciti, si troverà il modo per riaccendere questo fenomeno ogni qual volta sia necessario.

Un aiuto ci arriva direttamente dall’e-commerce decorazioni di design per la tavola thisisvalentina.it che ci offre una serie di articoli che incontreranno i gusti di tutti, grazie alla loro innata capacità di accostarsi in modo sublime e perfetto con l’arredamento di quasi tutte le case. Inoltre, questi prodotti possono essere utilizzati anche in feste particolari o negli eventi importanti riservati alle aziende. Scegliere i prodotti in questo sito significa ottenere la spedizione gratuita superando la soglia dei 25€ e un ulteriore sconto pari al 10% sul primo ordine, iscrivendosi alla newsletter.

La decorazione giusta cambia l’immagine della festa e la descrive in ogni dettaglio. Per questo è fondamentale studiare l’accostamento e riflettere sul messaggio che vogliamo comunicare ai nostri commensali. Qualora venisse recepito potremmo cantare vittoria e ripromettere nuove feste che si dimostreranno altrettanto esaltanti ed esclusive.

Consigli su come decorare al meglio la tavola

Il segreto su come decorare al meglio la tavola, l’abbiamo già detto, si nasconde nei dettagli. Ecco allora che diventa importante scegliere il negozio giusto a cui rivolgersi per acquistare le nostre decorazioni. Il negozio che ti ho suggerito contiene all’interno le idee più originali da accostare ai diversi complementi di arredo.

Ma quali decorazioni dobbiamo scegliere? Su una tavola spiccano, infondendo luminosità, gli articoli di oggettistica in vetro. Tra questi i migliori sono i pezzi di Swarovski che donano al centro della tavola un punto luce a cui fare riferimento. I commensali saranno guidati, in questo modo, a prendere posto e a utilizzare la mise en place corretta.

Le decorazioni vanno sistemate sia sulla tavola che sulle pareti della stanza così da infondere un senso di continuità all’arredamento, il quale diventa un singolo richiamo all’immagine che abbiamo deciso di proiettare alla festa. E l’immagine, grazie al vetro, sarà riflessa in ogni angolo della stanza come un magico e intrigante caleidoscopio.

In abbinamento alle decorazioni possiamo aggiungere dei candelabri, dei vasi, delle candele o dei profumatori. Bisogna però prestare molta attenzione all’ultima categoria di prodotti: i quali non devono essere eccessivi. Stiamo puntando il dito nei confronti della profumazione, la quale deve essere percepita ma non deve andare a infastidire i commensali.

Piatti e servizi

Un altro occhio di riguardo va posto all’uso sensato di piatti e servizi. Le decorazioni vanno aggiunte in seconda istanza al fine di esaltare il servizio di piatti che abbiamo deciso di esibire sulle nostre tavole. All’inizio dell’articolo ci siamo posti la domanda: “Come decorare al meglio la tavola?” e la risposta non può esulare dall’utilizzo dei piatti.

Non avrebbe senso, infatti, utilizzare delle decorazioni preziose e portare in tavola dei piatti semplici e poco raffinati. La contraddizione sarebbe fin troppo evidente e farebbe storcere il naso a tutti gli ospiti presenti. Osiamo quindi, per un’occasione così speciale, un servizio di piatti particolare che sia piacevole e gradevole agli occhi.

Ci guadagnerà non solo l’immagine dell’arredamento ma anche la presentazione del cibo. Immagina una porzione di risotto alla milanese adagiato su un piatto viola. Sarebbe apprezzato prima con gli occhi e poi con la bocca. Le esperienze sensoriali durante un pasto sono molto importanti e devono coinvolgere tutti i sensi.

Ecco perché è importante il colore, la forma e il design dei nostri piatti. Non vogliamo annoiare i commensali, giusto? Li vogliamo invece coinvolgere in un percorso culinario ed esperienziale unico, così che mantengano un vivido ricordo della nostra ospitalità. Dobbiamo dunque fare una scelta ponderata e decidere se vogliamo far esaltare la mise en place o le decorazioni.

Solo in base alla decisione presa possiamo procedere alla preparazione della festa. Esagerare con entrambi i componenti significa amplificare il risultato e come si sa “Il troppo stroppia”. Per cui è meglio mantenere una certa sobrietà almeno con una parte dei componenti. Inoltre, l’uno deve enfatizzare l’altro e ciò non succede se esaltiamo entrambi.

Come possiamo comprendere il risultato non è così semplice da ottenere ma con un ottimo studio degli elementi e un certo gusto personale possiamo creare l’effetto “Wow” che stiamo cercando. Così che al termine dell’evento i commensali ci avvicineranno e chiederanno: “A quando la prossima festa?”

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back To Top